Uroleague
16 dicembre 2013

Documento Etico AURO.it per chirurgia in diretta

Tutti gli Associati AURO.it e gli organizzatori di eventi patrocinati da AURO.it, che prevedano la trasmissione in diretta di interventi chirurgici, dovranno ispirarsi al presente documento.

  • Il paziente deve essere stato adeguatamente informato circa l’intervento programmato, dopo che siano state prospettate al paziente stesso tutte le opzioni terapeutiche possibili.
  • Il paziente deve conoscere l’identità del Chirurgo che effettuerà l’intervento, e le condizioni nelle quali la procedura chirurgica verrà ripresa e ritrasmessa in sala.
  • Il paziente deve essere informato con un sufficiente anticipo, tale da consentirgli di ritirare il proprio consenso, in caso di ripensamento.
  • L’attesa per l’esecuzione dell’intervento durante l’evento scientifico deve essere compatibile con la gravità della malattia, e non rappresentare un rischio per il paziente.
  • La tecnica anestesiologica proposta ed utilizzata non deve differire da quella normalmente utilizzato per l’intervento chirurgico in oggetto.
  • Non è ammesso alcun compenso economico per un paziente che accetti di essere operato nel corso di un Convegno di Chirurgia in diretta.
  • Il Comitato organizzatore deve essere garante della privacy e dell’anonimato del paziente durante lo svolgersi dell’evento.
  • Il Comitato organizzatore è responsabile della scelta del miglior operatore e della migliore procedura chirurgica, nell’interesse esclusivo del paziente.
  • L’operatore prescelto deve possedere una consolidata esperienza nell’intervento a lui affidato.
  • Il Comitato organizzatore deve consentire al Chirurgo prescelto di avere pieno accesso al dossier clinico del paziente, di incontrare il paziente prima dell’intervento e di constatare il formale consenso del paziente alla esecuzione dell’intervento stesso.
  • Il Comitato organizzatore ha la responsabilità di mettere l’operatore nelle migliori condizioni possibili per l’esecuzione dell’intervento, con particolare riferimento alla disponibilità di materiale chirurgico da lui richiesto e di avvalersi della collaborazione di personale di sua fiducia. In caso contrario l’invito a partecipare deve essere declinato.
  • L’operatore realizzerà l’intervento chirurgico, libero da ogni condizionamento temporale, riferito allo svolgimento dell’evento.
  • Il Moderatore della sessione scientifica deve possedere l’esperienza necessaria riferita all’intervento in oggetto ed ha il dovere di interrompere la trasmissione ogni qual volta si renda conto che le suddette raccomandazioni non siano state rispettate o che la sicurezza del paziente possa essere messa in pericolo.
  • Durante l’intervento è auspicabile la presenza di un chirurgo in sala che possa interfacciarsi fra l’operatore e l’audience
  • L’operatore può richiedere in ogni momento la sospensione della trasmissione, se ritiene che la sicurezza del paziente lo renda necessario.
  • Il Comitato organizzatore ha la responsabilità di verificare e raccogliere i dati relativi al periodo intra e postoperatorio e l’insorgenza di eventuali complicanze.
  • Tutta la documentazione dovrà essere raccolta e resa disponibile per Comitato Direttivo e Scientifico della Associazione.
  • Ciascun operatore dovrà redigere una dichiarazione relativa al Conflitto di interesse, secondo le normative vigenti.